GIUSEPPE CONTINENZA

  gcontinenza@gmail.com

 BIOGRAFIA — GIUSEPPE CONTINENZA ﷯Giuseppe Continenza è considerato, secondo l'opinione di molti grandi del jazz, uno dei migliori chitarristi jazz europei della nuova generazione; il leggendario chitarrista Al Di Meola ha scritto di lui nel luglio 2020: “Giuseppe Continenza, secondo me, è una delle stelle più brillanti della chitarra jazz dell’epoca moderna. Adoro il suo modo di suonare, arricchito da tanti elementi sofisticati di nuova tendenza che hanno contribuito a creare un nuovo standard per questo strumento che amo. L’Italia dovrebbe essere fiera di lui ed il mondo della chitarra se ne accorgerà” Nel 2000 incontra Biréli Lagrène (chitarrista del leggendario Jaco Pastorius) con il quale inizia una collaborazione che dura fino ad oggi con numerosi concerti e tournée in duo e quartetto. Al duo sono state dedicate diverse copertine su riviste specializzate internazionali tra cui Jazz Guitar Today e Just Jazz Guitar, entrambi statunitensi. Collabora da diversi anni con Maurizio Di Fulvio, un grande chitarrista con il quale ha formato un duo che fonde elementi di musica jazz, pop, brasiliana e classica. Il duo ha all’attivo moltissimi concerti e tour su scala mondiale. L’ultimo tour con Rossana Casale “Cinema” nell’agosto 2020 nel quale si sono esibiti in quartetto eseguendo musiche da cinema. Un altro progetto è con il grande chitarrista flamenco Daniele Bonaviri (chitarrista che ha collaborato con Gino Vannelli, Pino Daniele, Andrea Bocelli) con il quale ha all’attivo un due di Flamenco/Jazz da diversi anni. Il background di Giuseppe è ricco di collaborazioni in numerosi tour e concerti al fianco di grandi musicisti della scena internazionale fra cui Joe Diorio, Vic Juris, Jimmy Bruno, Martin Taylor, Jack Wilkins, Paul Bollenback, Gene Bertoncini, Jeff Richman, Royce Campbell , John Stowell, David Friesen, Gary Willis, Dominique Di Piazza ed altri ancora. I suoi interessi nella musica jazz sono iniziati all'età di sette anni. Il padre era un chitarrista jazz; dopo aver studiato musica classica per sei anni, si è trasferito in California per studiare al Musicians Institute in Hollywood, dove ha l'opportunità di studiare con musicisti di fama internazionale quali Joe Diorio, Scott Henderson, Ron Escheté, Don Mock, Ted Greene, Howard Roberts, Pat Martino, Norman Brown, Robben Ford, Steve Trovato, Gary Willis, Jeff Berlin ed altri ancora. Docente di chitarra jazz presso il Conservatorio “L. D'Annunzio ”, Pescara. Inoltre nel 1994 fonda l’European Musicians Institute (E.M.I) a Pescara, l’EMI è stata tra le prime accademie europee a offrire corsi di perfezionamento con artisti internazionali negli anni '90 fra i quali: Joe Diorio, Biréli Lagréne, Tuck Andress, Scott Henderson, Vic Juris, Paul Bollenback, Robben Ford, Gary Willis, George Lynch, Jennifer Batten, Wolfgang Muthspiel, John Stowell, Jimmy Bruno, Gene Bertoncini, Jack Wilkins, Dominique Di Piazza e altri. Insegnante molto stimato in Italia ed all'estero, ha insegnato nella prestigiosa Università di Oslo (UiO) in Norvegia ed ha anche tenuto molte Master Class in diversi paesi Europei. Nel 2003 è diventato endorser delle chitarre Benedetto; Robert Benedetto è considerato il più grande liutaio di chitarra vivente, chiamato lo Stradivari delle chitarre. È inoltre endorser dei Benedetto Pickup / Seymour Duncan, degli amplificatori DV Mark, delle corde LaBella Strings, degli effetti Eventide e chitarre classiche Buscarini. È tra l’altro stato incluso nella prestigiosa enciclopedia americana Jazz Guitarist. Il suo primo album "Journey" in duo con il grande chitarrista Vic Juris prodotto dall’etichetta tedesca Jardis Records, ha ricevuto numerosi consensi positivi sulle migliori riviste specializzate italiane ed estere. Ha inoltre registrato l’album "Seven Steps to Heaven" in cui suonano: Dominique Di Piazza (bassista di John McLaughlin), Vic Juris (chitarrista di Dave Liebman, Dizzy Gillespie) e Pietro Iodice alla batteria, arrivato tra i primi dieci album jazz più venduti su iTunes ed al quarto posto tra gli album più venduti. Successivamente ha registrato l'album "Tribute to Jobim" con il leggendario Gene Bertoncini (chitarrista di Wayne Shorter, Chick Corea ), Dominique Di Piazza e Pietro Iodice.
Giuseppe Continenza

gcontinenza@gmail.com